mercoledì 23 gennaio 2019

Gli impiegati delle aziende italiane soffrono di "insoddisfazione da ambiente di lavoro”

Un nuovo studio Staples MondOffice rivela che un gran numero
di impiegati italiani non è soddisfatta sul luogo di lavoro
    • l’89% vorrebbe trovare maggiore soddisfazione nel proprio lavoro
    • l’84% conviene che il luogo di lavoro ha un legame con le proprie prestazioni
    • il 75% conviene che un luogo di lavoro funzionale e piacevole è importante per il benessere della persona

Uno studio Staples MondOffice focalizzato sulle esigenze delle aziende italiane ha rilevato che una percentuale elevata degli impiegati non è soddisfatta del proprio ambiente di lavoro.
Essi infatti chiedono un ambiente di lavoro in grado di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi, e quando non riescono ad averlo sviluppano un senso di insoddisfazione che può addirittura portare a pensare a un’interruzione del percorso di carriera o a un periodo sabbatico.

Lo studio, commissionato per aiutare Staples MondOffice a conoscere e a servire meglio il mercato italiano, evidenzia la presenza di relazioni importanti tra spazio di lavoro, persone e motivazione, visto che l’89% degli intervistati concorda sul fatto che un ambiente d’ufficio piacevole e ben organizzato può favorire una maggiore fedeltà dei dipendenti.
La maggioranza cerca la realizzazione sul posto di lavoro (89%), mentre per quattro su cinque (80%) la qualità dello spazio di lavoro è un fattore importante per la propria soddisfazione, anche se l’elevata percentuale di quelli che pensano di cambiare lascia presupporre che sono ancora troppi gli ambienti d’ufficio non all’altezza delle aspettative.

Il Professor Sir Cary Cooper, esperto in psicologia dell organizzazione alla Alliance Manchester Business School, commenta in questo modo l’importanza dell’ambiente fisico di lavoro: “La maggioranza delle persone spende la maggior parte del proprio tempo al lavoro e non a casa, per cui l’ambiente di lavoro è molto importante per la salute, il benessere e le performance degli impiegati. Così come rileva la ricerca, l’89% cerca la propria realizzazione sul lavoro, per cui gli ambienti fisico e psicologico sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo. Lo stile di management, focalizzato sulla motivazione piuttosto che sui problemi, un numero ragionevole di ore di lavoro e di flessibilità nell’orario, insieme alla qualità dell’ambiente d’ufficio, sono elementi fondamentali per la soddisfazione. L’ambiente fisico è importante perché rende appagante l’esperienza di lavoro e conferma l’interesse dell’azienda nei confronti degli impiegati”.

Irma Garbella, Managing Director di Staples MondOffice, ha aggiunto: “Il nostro studio dimostra che l'ufficio continua ad avere un ruolo importante per il modo in cui ci sentiamo realizzati sul lavoro. Un ambiente di lavoro costruito nel modo corretto – con la disposizione, i mobili e le attrezzature giuste – può contribuire in modo determinante al miglioramento del clima aziendale. Ovviamente, sarebbe semplicistico pensare che bastino una nuova sedia o una cancelleria migliore per garantire la soddisfazione degli impiegati, anche se la sistemazione dello spazio fisico sembra essere un buon punto di partenza visto che la presenza di strumenti di lavoro obsoleti, difficili da usare o mal gestiti spesso sfocia nella ricerca del cambiamento”.

Per maggiori informazioni: https://www.staples.it/Quandoiltuospaziofunziona 

Per scaricare l'infografica relativa allo studio: http://www.quorum-pr.com/wp-content/uploads/STA0388-Infographic-IT-RGB-V2.pdf 

Informazioni su Staples MondOffice
Staples MondOffice è un fornitore leader in Europa di soluzioni integrate per gli spazi di lavoro, per piccole, medie e grandi aziende. L’obiettivo è quello di creare ambienti d’ufficio in grado di fare la differenza, grazie a una gamma di soluzioni che possono essere personalizzate sui bisogni delle aziende da esperti dedicati in grado di sfruttare nel modo migliore lo spazio disponibile, perché dentro a uno spazio che funziona tutto funziona.

Informazioni sullo Studio
Lo studio è stato realizzato a ottobre 2018 da Arlington Research su un campione di 7.000 impiegati in dieci Paesi europei: Regno Unito (2.000), Germania (1,000), Finlandia (500), Francia (500), Italia (500), Norvegia (500), Olanda (500), Portogallo (500), Spagna (500) e Svezia (500).

martedì 18 dicembre 2018

Infinera offre la crittografia dei dati su rete ottica


Infinera, fornitore di reti di trasporto ottiche intelligenti, annuncia la diponibilità di una nuova
funzionalità di crittografia avanzata dei dati su rete ottica tramite la piattaforma di switching universale mTera, per consentire agli operatori di rete di contrastare la crescita del cybercrime grazie alla maggiore sicurezza delle reti di telecomunicazioni grazie ad una avanzata protezione dei flussi dati dei clienti.

La piattaforma Infinera mTera offre una grande flessibilità nella gestione del traffico sulla rete ottica, sia con la mappatura a tutti i livelli OTN, sia con l'utilizzo del protocollo MPLS-TP, sia gestendo traffico Ethernet L2 o L3, riducendo la complessità della rete e accelerando l'implementazione dei nuovi servizi su reti metropolitane, regionali e reti backbone.

La piattaforma di switching Infinera mTera è progettata per :
· Scalare fino a 7 terabit al secondo (Tb/s) in configurazione single shelf o 12 Tb/s su shelf abbinato
· Migrare facilmente le due tecnologie Synchronous Optical Networking (SONET) e Synchronous Digital Hierarchy (SDH) verso le tecnologie ottiche a pacchetto
· Ridurre al minimo le rigenerazioni su distanze terrestri oltre i 5.000 chilometri e sottomarine oltre i 12.000 chilometri.

La maggior parte delle soluzioni disponibili sul mercato effettua la crittografia dei dati attraverso un transponder, e in questo modo non permettono di differenziare i servizi all'interno dell'interfaccia fisica. Al contrario, mTera fornisce la crittografia L1 (Layer1) OTN dei dati in una piattaforma multi-terabit e multi-layer, per consentire agli operatori di rete di differenziare i servizi grazie a una crittografia selettiva resa possibile dal software, che può essere applicata a velocità fino a 100 Gb/s, a 10 Gb/s e servizi sub-rate di linee affittate (Leased Lines) con traffico di tipo Ethernet, OTN o SONET/SDH, o da altre interfacce client.

"La sicurezza del traffico dei clienti non è mai stata così importante per i fornitori di servizi di telecomunicazione e di contenuti internet, dato che le loro reti sono soggette a un aumento degli attacchi", afferma Uwe Fischer, Senior Vice President del Gruppo System Solutions di Infinera. "Le tecnologie avanzate come la crittografia dati sulla piattaforma mTera aiutano gli operatori di rete a fare la differenza sul mercato e ampliare i propri servizi e, al tempo stesso, proteggere il traffico dati dei clienti e la privacy."

La nuova funzionalità di crittografia del traffico sulla piattaforma mTera è oggi disponibile con l'utima versione del software mTera.

mercoledì 28 novembre 2018

Personal Data: con Varonis aiutiamo le aziende a mettere ordine nel caos dei dati

Personal Data, system integrator bresciano del Gruppo Project Informatica, focalizzato su soluzioni per la virtualizzazione e la business continuity dei sistemi IT annuncia la collaborazione con Varonis, multinazionale americana specializzata in soluzioni software di Data Governance e di analisi del rischio.

Nonostante i notevoli investimenti tecnologici e di risorse effettuati dalle aziende in merito ai dati non strutturati, permangono comunque delle sfide molto pressanti sul loro utilizzo, sulla gestione e sulla sicurezza. La piattaforma Varonis DatAvantage è uno strumento di Data Governance e di analisi del rischio (minacce interne ed esterne) in grado di identificare eventuali aree di intervento di bonifica e remediation, consentendo di operare con un'unica console in ambiente Windows, NAS, SharePoint, Exchange, Active Directory, UNIX/Linux e Office365.

"La mole delle informazioni all'interno delle imprese continua a crescere in modo vorticoso spesso con una conseguente perdita di controllo sui dati non strutturati. Le soluzioni Varonis ci consentono di rispondere alle richieste delle aziende che, con il continuo aumento dei file condivisi, hanno l'esigenza specifica di controllare i dati attivi e gli utenti che li utilizzano", dichiara Giuliano Tonolli, direttore commerciale e amministratore di Personal Data. "Varonis è la risposta per questo tipo di esigenze, ovvero un potente strumento di controllo per gli amministratori di sistema in grado di risolvere tutti i problemi di Data Governance."

Le metodologia sviluppata da Varonis consente visibilità completa sui dati non strutturati ed esegue l'audit delle attività di accesso, corregge e ne conserva i controlli, abilita la ricerca sicura, identifica i dati sensibili, trova i proprietari, effettua revisione e autorizzazione degli accessi e assicura che i dati siano archiviati in modo corretto. Le aziende in tal modo possono utilizzare al meglio i grandi volumi di di informazioni a disposizione, migliorare la produttività e ridurre rischi e costi.

Attraverso queste funzionalità la piattaforma unificata di Varonis soddisfa completamente i requisiti del GDPR (General Data Protection Regulation) che ha introdotto maggiori restrizioni sul trattamento delle informazioni riservate e gettato nuove regole sulle violazioni. E' in grado di monitorare costantemente tutto ciò che accade ai dati aziendali, tracciando e controllando chi vi accede e quando, di attuare aspetti complessi contemplati dalla normativa come ad esempio il diritto all'oblio, la privacy by design e l'introduzione della figura del data protection officer e infine, attraverso l'utilizzo di tecniche di machine learning permette di rilevare i comportamenti anomali consentendo di ridurre notevolmente i rischi di violazioni.

I clienti di Varonis sono leader in settori trasversali, tra cui servizi finanziari, sanità, istituzioni pubbliche, industria, assicurazioni, energia e servizi pubblici, consumer e retail, istruzione, media, intrattenimento e tecnologia.

martedì 27 novembre 2018

Con le soluzioni Flowmon, Bricofer può contare sul funzionamento fluido e sicuro della sua rete

Flowmon Networks, vendor focalizzato in soluzioni avanzate per il monitoraggio e la sicurezza delle reti, annuncia che Bricofer, uno dei maggiori rivenditori di bricolage e di articoli per la casa in Italia, ha implementato la soluzione Flowmon per garantire una regolare gestione dei processi aziendali e assicurare la massima soddisfazione ai propri clienti.

Per competere nei mercati di oggi i retailer si stanno rapidamente trasformando attraverso investimenti in nuove tecnologie. Le innovazioni IT sono fondamentali anche per Bricofer, un’azienda leader nel settore retail con oltre 2.200 dipendenti, 90 punti vendita, 400 fornitori e un negozio online che offre 25 mila prodotti.

“La dinamica del segmento retail crea una forte domanda di innovazione tecnologica. Al fine di snellire i processi interni e creare un’esperienza di acquisto migliore, le aziende devono integrare online, offline, la logistica e i dati lungo la catena del valore. Garantire un’infrastruttura di rete semplice e sicura è un fattore chiave per questa trasformazione”, afferma Angelo Sbardellini, Business Development Manager di Flowmon Networks Italia. “Siamo orgogliosi che Bricofer abbia scelto l’intelligenza di rete di Flowmon per allineare le sue operazioni alle esigenze del business.”

Grazie a Flowmon e in collaborazione con il gold partner Atinet, Bricofer è ora dotata di una soluzione centralizzata di monitoraggio e sicurezza della rete che consente il rilevamento e una rapida risposta ai problemi operativi e di sicurezza, in tutta la sua infrastruttura e in tempo reale.

“Abbiamo ridotto significativamente i tempi di risoluzione degli incidenti sia per quelli operativi come per la sicurezza”, afferma Vittorio Cimin, CIO di Bricofer. “Con Flowmon abbiamo ottenuto la visibilità che mancava sul traffico in rete, incluse le statistiche sulle performance. Grazie a questa soluzione, siamo in grado di rivelare minacce e comportamenti malevoli all’interno dell’infrastruttura.”

Bricofer ha implementato Flowmon Collector, una soluzione ad alte prestazioni che fornisce visibilità e analisi dettagliate del traffico di rete, e Flowmon ADS (Anomaly Detection System), uno strumento di sicurezza che elimina le minacce che potrebbero aggirare le soluzioni tradizionali come firewall, IDS / IPS o antivirus.

Flowmon sta rafforzando la sua presenza in Italia: oltre ai progetti per i clienti, l’azienda lavora per ampliare il suo canale di partner, che è stato recentemente rafforzato con Aditinet, Atinet, Axians, NTS e 3C Informatica.

Atinet è una società fondata da un gruppo di professionisti con esperienza maturata nell’ambito dell’Information & Communication Technology, nella Security, nella progettazione e realizzazione di Datacenter. Opera dal 2001 con la missione di fornire ai propri clienti soluzioni innovative ad alto valore aggiunto con l’obiettivo di valorizzare e consolidare gli investimenti già fatti e contenere i costi su quelli futuri.

giovedì 8 novembre 2018

Evento Personal Data: Progettualità intelligente per la Digital Transformation



Venerdì 23 novembre - ore 9.30
c/o Hotel Acquaviva del Garda
Viale F. Agello 84
Desenzano del Garda, Brescia

Personal Data (gruppo Project), in collaborazione con Citrix, Commvault e Netapp  ha organizzato un evento IT nell'incantevole cornice dell'Hotel Acquaviva del Garda a Desenzano del Garda (BS).

Insieme ai vendor illustreranno come i sistemi evoluti e integrati quali cloud, sicurezza, virtualizzazione e IoT possano accelerare i processi della digital transformation e di come si possa essere competitivi sul mercato cogliendo le reali opportunità offerte da queste tecnologie considerate oggi più che mai fondamentali per il business. Ci saranno le testimonianze di casi concreti di aziende che hanno adottato con successo queste soluzioni, come la Fabbrica d'Armi Pietro Beretta Spa.

Saranno presenti con un proprio desk anche i vendor Ivanti, Libra Esva e Praim che presenteranno le loro soluzioni e avranno uno scambio diretto con gli ospiti.

L'evento si concluderà con una escursione in motoscafo alla scoperta della costa occidentale del lago di Garda.

La partecipazione è gratuita previa registrazione e riservata a titolari, CIO e IT manager di aziende.

Per informazioni e iscrizione: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-sicurezza-iot-e-cloud-come-le-aziende-e-i-cio-si-stanno-muovendo-51801778514

sabato 20 ottobre 2018

Personal Data e Citrix: un sodalizio che dura da vent’anni.


Personal Data, system integrator bresciano del Gruppo Project Informatica, focalizzato su soluzioni per la virtualizzazione e la business continuity dei sistemi IT e Citrix, vendor di riferimento per le soluzioni di digital workplace e networking delle applicazioni, hanno festeggiato a settembre la loro partnership ventennale con un importante evento svoltosi all’Autodromo di Monza che ha coinvolto numerosi partner, clienti e prospect.

Il segreto del successo di questa alleanza di lunga data è la perfetta simbiosi tra le caratteristiche e le funzionalità innovative delle tecnologie offerte da Citrix e la capacità di Personal Data di comprendere in modo approfondito e specifico le esigenze di ciascun singolo cliente per poter progettare e implementare in modo personalizzato una soluzione completa di hardware, software e servizi capace di concretizzare al 100% e mantenere nel tempo i vantaggi potenziali delle varie componenti.

Personal Data è oggi nel nord Italia un punto di riferimento nell’ambito della virtualizzazione e della mobilità e propone da anni le soluzioni tecnologiche di Citrix con implementazione thin client sia alle pubbliche amministrazioni (come il Comune di Cremona, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna e l’ATS di Brescia) o università (Università degli Studi di Brescia) sia ad aziende per le quali ha realizzato importanti progetti di infrastruttura virtual desktop, deployment delle applicazioni e smart working come Bauli, Gruppo Lonati, Italcementi, Veritas e altri ancora.

“La collaborazione con Citrix è iniziata nel 1998 con un progetto per le Terme di Sirmione”, commenta Giuliano Tonolli, direttore commerciale e amministratore di Personal Data. “Da quel momento, grazie alle loro soluzioni innovative e alla nostra competenza e attitudine nell’implementazione, ci siamo via via affermati come system integrator. Oggi siamo una delle poche aziende a vantare una così forte cooperazione con il vendor in molteplici progetti all’avanguardia di mobile working e virtualizzazione. Inoltre,” continua Tonolli, “grazie al nostro team dedicato e certificato siamo in grado di proporre i servizi professionali per conto di Citrix.”

mercoledì 17 ottobre 2018

La connettività Wi-Fi oggi e domani: a SMAU il workshop di Cambium Networks

A Milano, giovedì 25 ottobre alle 14.30 presso l'Arena Smau ICT2

Cambium Networks, vendor di riferimento per le soluzioni di connettività wireless broadband, parteciperà a SMAU con uno stand (Pad. 4 - Stand D 5) e attraverso un workshop dedicato al presente e al futuro della connettività Wi-Fi, sia sotto l'aspetto tecnologico che commerciale, tenuto da Leo Semeraro, Inside Channel Account Manager in Italia per Cambium Networks

Dopo una panoramica sulle ultime soluzioni Wi-Fi di Cambium Networks, si parlerà degli incentivi Europei per il Wi-Fi pubblico, analizzando gli strumenti per accedere al programma WIFI4EU e portare a termine il progetto. Vi sarà inoltre un approfondimento sulle opportunità offerte dal Wi-Fi nel mondo dell'hospitality, dove una connettività ben gestita può divenire una nuova fonte di business. 

Per iscriversi:
https://www.smau.it/milano18/schedules/scopri-come-ottenere-piu-clienti-con-le-soluzioni-wi-fi-per-enterprise-hospitality-ed-approfitta-del-programma-di-incentivi-europei-wifi4eu/


Cambium Networks
Connecting the Unconnected: connettiamo efficacemente persone, luoghi e oggetti attraverso soluzioni in costante evoluzione. La missione di Cambium Networks è sviluppare e offrire al mercato una gamma completa delle più avanzate tecnologie wireless per le reti aziendali, le applicazioni IoT e per la connettività internet. Le soluzioni Cambium Networks si posizionano sempre ai vertici qualitativi in termini di performance, flessibilità, scalabilità, sicurezza e semplicità di installazione e gestione, assicurando però al contempo un elevatissimo rapporto tra prestazioni e costi. I principali ambiti di utilizzo delle soluzioni Cambium Networks sono i WISP, le reti aziendali di qualsiasi dimensione, le implementazioni IoT, l'industria e la logistica, il retail, l'ospitalità alberghiera, il WiFi pubblico, la scuola, le utility Oil&Gas.