lunedì 7 aprile 2008

La convergenza fisso-mobile si sviluppa: 250 milioni di utilizzatori nel 2012.

Secondo uno studio di ABI Research l'attuale trend verso infrastrutture di tipo FMC (Fixed Mobile Convergence) è il naturale  sviluppo delle reti mobili aziendali come servizi a banda larga, inclusi VoIP e altri servizi SIP (Session Initiation Protocol ).   

"Alla fine di questo decennio le reti fisse e mobili saranno entrambe caratterizzate da una architettura all-IP, che utilizza standard 3GPP per offrire servizi multimediali e VoIP" - sottolinea l'analista  Ian Cox - " Nel contempo gli operatori tendono naturalmente a offrire pacchetti sempre più attraenti sia  ai consumatori che alle aziende. Questo porterà versa una situazione in cui un singolo device utilizzerà le reti broadband fisse e mobili per una migliore efficienza complessiva, permettendo all'utilizzatore accesso alle diverse directory di contenuti dal terminale preferito."