martedì 21 luglio 2009

TippingPoint lancia il primo servizio Emergency Response

Una risposta immediata alle minacce e ai problemi di sicurezza delle aziende

TippingPoint, azienda leader nel settore della sicurezza, annuncia il servizio Emergency Response, per aiutare le aziende ad affrontare nel modo più rapido ed efficiente i virus, gli attacchi dall'esterno e le altre minacce che mettono a repentaglio la sicurezza delle reti. Il servizio gratuito permette ai responsabili delle reti delle aziende vittime di un'intrusione o di un attacco di accedere rapidamente agli intrusion prevention system TippingPoint per bloccare le minacce e il loro impatto sul business.

Oggi, gli hacker utilizzano un approccio "blended" che sfrutta più vulnerabilità, e intervengono in modo sempre più rapido e frequente, in modo da concedere agli amministratori di rete poco tempo per reagire. Il servizio Emergency Response consente alle aziende vittime di un attacco alla sicurezza della rete di chiamare TippingPoint per l'installazione di un intrusion prevention system nell'arco di 24-72 ore, per poter implementare le funzionalità di monitoraggio del traffico e le misure di protezione necessarie per la difesa della rete dell'azienda da attacchi e vulnerabilità sia sul perimetro che all'interno della rete.

"Gli attacchi portati da virus, worm e distributed denial of service (DDoS) sono in grado di sconvolgere l'infrastruttura di un'azienda, anche perché avvengono quasi sempre all'insaputa dell'azienda e delle sue persone", afferma Antonio Iannuzzi di TippingPoint. "Il servizio di Emergency Response fa risparmiare tempo e risorse alle aziende bloccando gli attacchi prima che questi possano arrecare dei danni permanenti alla rete o addirittura al funzionamento dell'intera azienda".
Gli IPS TippingPoint sono ideali per rispondere alle esigenze di sicurezza delle aziende. Le principali funzionalità includono:
Installazione in linea per un blocco istantaneo degli attacchi - A differenza degli intrusion detection system (IDS), che avvisano dell'attacco, gli IPS TippingPoint impediscono direttamente l'ingresso del codice malevolo all'interno della rete. Un sistema in linea è la soluzione migliore per la difesa della rete aziendale.
Installazione facile e veloce per una protezione immediata - Uno studio del 2008 di Infonetics Research ha rilevato che l'installazione degli IPS TippingPoint è più facile e veloce rispetto a quella dei sistemi concorrenti. Questo significa che gli attacchi vengono bloccati pochi minuti dopo l'installazione, riducendo l'impatto dei danni sia alla rete che all'intera organizzazione.

Flessibilità di utilizzo - Gli attacchi possono avvenire in punti diversi della rete: al centro, alla periferia o nelle sedi remote. La flessibilità degli IPS TippingPoint permette di rispondere a una gamma estremamente ampia di attacchi in qualsiasi punto dell'organizzazione.
Nell'ambito del servizio Emergency Response, le aziende potranno toccare con mano tutti i vantaggi dell'offerta TippingPoint, tra cui i filtri costantemente aggiornati e la protezione dalle nuove vulnerabilità frutto del lavoro di ricerca del laboratorio Digital Vaccine (DVLabs), all'interno del quale lavorano esperti di livello mondiale. Il team DVLabs fornisce in tempo reale a tutti i clienti TippingPoint i filtri per gli IPS e le nuove minacce che permettono di definire quotidianamente le policy di sicurezza attraverso il portale ThreatLinQ.

A questo si affianca il programma Zero Day Initiative (ZDI), che premia più di 1.000 ricercatori nel mondo per la scoperta delle nuove vulnerabilità. Infonetics Research, all'interno di un altro rapporto del 2008, afferma che TippingPoint ha individuato un numero di vulnerabilità pari a tre volte rispetto a quelle scoperte dal più attivo tra i suoi concorrenti nell'area degli IPS.

"Abbiamo scoperto che moltissime aziende sono ancora oggi all'oscuro di quello che succede nella propria rete, o dell'impatto degli attacchi sulle prestazioni. Gli attacchi più recenti come Conficker e Distributed Denial of Service (DDoS) dimostrano che è importante sapere in ogni momento cosa succede nella rete", afferma Luca Maiocchi, responsabile tecnico di TippingPoint. "Il servizio Emergency Response ci permette di educare gli amministratori di rete sui problemi che minacciano l'integrità delle loro reti, e di fornirgli gli strumenti per impedire che le minacce si trasformino in realtà".
Le richieste per il Servizio Emergency Response di TippingPoint, disponibile a livello globale, possono essere inviate a TERS@tippingpoint.com. Maggiori informazioni sul servizio, compreso l'elenco dei numeri di telefono per ciascun Paese, si trovano sul sito www.tippingpoint.com/ters.