lunedì 30 novembre 2015

Infinera: prima azienda a ricevere la certificazione MEF per la tecnologia Carrier Ethernet 2.0 100G e conferma il suo ruolo di leader di mercato

Infinera è il primo produttore di apparati per il trasporto ottico dei dati in rete a completare il programma di certificazione CE 2.0 100G (Carrier Ethernet 2.0 a 100 gigabit), a conferma del suo ruolo di leader di mercato. Per conseguire la certificazione, il modulo switching Infinera PXM - integrato dalla piattaforma DTN-X XTC, ha completato una serie completa di test estremamente rigorosi definiti dal Metro Ethernet Forum.
Infinera PXM ha dimostrato la capacità di supportare i servizi 100 GbE E-Line - Multiple Classes of Service (Multi-CoS), Ethernet Network to Network Interface (ENNI) e User Network Interface (UNI) - e gestire provisioning, monitoraggio e fault management Ethernet su segmenti di più operatori. Inoltre, la gestione di Multi-Quality of Service (Multi-QoS) assicura la coerenza dei livelli di servizio tra più operatori attraverso reti geografiche e applicazioni.

Infinera-night-rid
Grazie al portafoglio di apparati di rete end-to-end, basato sui prodotti delle famiglie DTN-X e TM-Series, Infinera può offrire qualsiasi servizio CE 2.0 su tutte le reti, dall'accesso al core, su scala globale e supporta i servizi CE 2.0 di qualsiasi livello di granularità, da 100 megabit al secondo (Mb/s) a 100 GbE.
Il modulo switching PXM è progettato per consentire un'architettura di rete ottica a pacchetto molto efficiente, che consente agli operatori di sfruttare un portafoglio di servizi basati su tecnologie non solo Carrier Ethernet ma anche Multiprotocol Label Switching (MPLS), con ridotti costi di rete.
Il modulo offre funzioni integrate Ethernet e MPLS su super-channel WDM, e può elaborare i pacchetti Ethernet e MPLS con una QoS fino alla velocità di 100 GbE, mappandoli sulla base delle regole di configurazione, e inoltrandoli sulla rete di trasporto verso la loro destinazione finale. La convergenza delle funzionalità su Layer 2, Layer 1 e Layer 0 consente di ottenere una rete flessibile ed efficiente, e questo aiuta i service provider a ridurre le spese e aumentare la potenza e l'efficienza in termini di spazio.